TERME TETTUCCIO, IL TEMPIO TERMALE

Gli Ambienti

La Galleria delle bibite

Nella Galleria delle bibite, sette pannelli ceramici rappresentano le fasi della vita: Infanzia, Adolescenza, Maturità, Vecchiaia, alternate con la Bellezza, la Fonte e la Forza, opere di Basilio Cascella (1927), sfilano in sequenza filmica.
La sequenza dei pannelli accompagna il percorso della bibita delle acque termali ed esprime la volontà di ricreare la natura all’interno, di esprimere ancora più forte la sacralità dell’acqua e della sua metamorfosi in vita.

Il parco e la funzione terapeutica del verde

I parchi termali sono considerati cofattori essenziali dell’effetto terapeutico, utili alla cura per le influenze psicosensoriali che la natura riesce ad attivare.
Creato sul modello anglo-francese, e studiato per assolvere alla funzione di piacere dei sensi e della vista, il parco del Tettuccio si sviluppa con una struttura naturalmente varia, dalle aiuole fiorite ai sempreverdi, dai nuclei arborei al giardino, il tutto sempre in diretta continuità con l’architettura delle Terme ed in linea con i modelli rinascimentali e barocchi della tradizione italiana.
Proprio per aumentare l’effetto terapeutico della vacanza termale, all’interno del parco si svolgono percorsi benessere ed attività all’aperto durante la stagione di apertura al pubblico.

Le sale

Tutte le sale all’interno del Tettuccio si possono affittare separatamente.

Sala Regina - Stile Liberty nello storico salone Regina, che si erge su di una collinetta all’interno del secolare parco Tettuccio. 230 mq di storia e di classe. Un grande porticato gira intorno alla struttura. Un giardino segreto sul retro e tutta l’emozione di immergersi in un ambiente unico per eleganza, fascino e tradizione. Proseguendo dalla sala Regina nel parco, si giunge al tempietto di pianta circolare costruito nel 1937 sulla sorgente stessa dell’acqua termale.
Questa sala, proprio per la sua eleganza, si rende particolarmente adatta per ricevimenti privati e cerimonie.
Note tecniche: la sala non è dotata di impianto di riscaldamento o condizionamento; il soffitto a lucernario non permette il totale oscuramento della sala.

Sala Portoghesi - Progettata dal contemporaneo architetto romano, la sala, di 400 mq, è caratterizzata da dodici pilastri lignei dalla morfologia arborea, e da un grande lucernario in vetri colorati. Nella parte superiore è presente un ampio  ballatoio. Ambiente ideale per presentazioni, cene, sfilate e  mostre. Un esempio di stile liberty rivisitato alle soglie del 2000, con chiare reminiscenze dello slancio verso il cielo tipico delle grandi cattedrali gotiche.
Note tecniche: la sala non è dotata di impianto di riscaldamento o condizionamento; il soffitto a lucernario non permette il totale oscuramento della sala.

Sala Nencini - Sala di soggiorno progettata dall’omonimo architetto. 90 mq di spazio polivalente ideale per mostre espositive.
Note tecniche: la sala non è dotata di impianto di riscaldamento o condizionamento; le pareti a vetrata non permettono il totale oscuramento della sala.

Sala di Scrittura - Raffinatissimo ambiente di 150 mq affrescato internamente con una serie di decorazioni ispirate ai temi della giovinezza, della gioia, delle comunicazioni e del progresso. Arredi, lampadari e mobilio originali sono garanzia di stile ed eleganza.
Note tecniche: la sala non è dotata di impianto di riscaldamento o condizionamento.

Caffè Storico Tettuccio - Ancora aperto e funzionante, conserva l’antico arredamento liberty. Alle pareti importanti tele raffiguranti i paesaggi locali rendono l’ambiente suggestivo e originale. 700 mq di spazio ideale per cocktail, pranzi di lavoro, pause caffè e cene particolari. Dispone di un corpo centrale con ampi loggiati e zone esterne.
Note tecniche: il caffè non è dotato di impianto di riscaldamento o condizionamento.


Tutte le location di Terme di Montecatini sono disponibili per affitti temporanei per: servizi fotografici, riprese cinematografiche, eventi.
Richiedi disponibilità e preventivo per l’utilizzo delle location termali.


Per Informazioni e Prenotazioni

  • Telefono: +39 0 572 778543

  • Cellulare: +39 334 6649093

> Richiedi Disponibilità

Eventi al Tettuccio

Lo stabilimento Tettuccio è certamente l’edificio simbolo di Montecatini Terme ed il suo luogo più prestigioso, sede di celebrazione dei momenti ufficiali e di festa della città.
L'imponenza e la ricchezza delle decorazioni fanno del Tettuccio il luogo ideale per chiunque sia alla ricerca di location storiche e inedite per eventi memorabili.

All’interno del complesso termale, si dislocano moltissimi ambienti interni ed esterni di straordinaria bellezza e atmosfera, disponibili come location per eventi.
(Le varie aree e sale possono essere affittate separatamente).

Location Ideale e suggestiva per le nozze

È possibile celebrare le nozze, con rito civile, all’interno dello stabilimento termale, circondato dall’incantevole natura del parco. (Delibera di Giunta Comunale n. 201 del 18 maggio 2011 con la quale si istituisce il separato Ufficio dello Stato Civile presso le Terme Tettuccio).

Cenni Storici e architettonici

Il rito delle acque si celebra all’interno dei templi termali, il Tettuccio è il tempio termale per eccellenza.
Ricostruito su progetto dell’architetto Ugo Giovannozzi tra il 1923 ed il 1927, in questo stabilimento si riprendono i modelli architettonici delle terme antiche.
Il complesso di pietra bianchissima costituì una gloria per l’Italia Termale, che con questa costruzione tornò alle origini delle Thermae, per le quali i romani ebbero uno speciale culto.
La struttura dell’impianto attinge infatti ai modelli dell’architettura romana imperiale; colonnati, rotonde, timpani, fregi, cartigli, finestre termali, decorazioni, si legano all’architettura delle acque, dei giardini rinascimentali - barocchi con fontane, vasche e grotte.
Con il Tettuccio si vuole identificare il modello di “cittadella delle acque, dello svago e della cultura”, caro al periodo dell’Italia Termale. All’interno della struttura si trovano infatti il bar, la sala di Scrittura, la libreria, la Galleria dei negozi, un parco monumentale.

Anche la suggestione della parola concorre alla definizione dell’atmosfera: “balsamo che tolto vien di sotterra e s’apre al chiaro giorno” (verso tratto da un’ode del Parini) nell’architrave del colonnato semicircolare, ed “il suon che di dolcezza i sensi lega” (verso tratto da un sonetto del Petrarca) nel fregio del padiglione della musica, contribuiscono a sottolineare la pluralità delle funzioni e delle suggestioni che questo stabilimento offre al suo interno.